Cessione del quinto

Cos'è la cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un’operazione di finanziamento attraverso la quale i dipendenti, titolari di uno stipendio fisso e continuativo, hanno la possibilità di ottenere un finanziamento la cui restituzione avviene per mezzo di trattenuta diretta sulla busta paga. Tale trattenuta non può, per legge, superare la quinta parte degli emolumenti mensili. Da qui la denominazione di cessione del quinto dello stipendio. Quest’ultima è regolata dal D.P.R. n. 180 del 05/01/1950 e dal successivo regolamento di attuazione, il D.P.R. n. 895 del 28/07/1950.
Soggetti Finanziabili
I soggetti destinatari di tale forma di finanziamento sono rappresentati dalle seguenti categorie:
• Statali
• Pubblici (dipendenti di imprese parastatali,di enti locali e di aziende con capitale pubblico)
• Dipendenti di grandi aziende private (Spa, Srl, ecc.) •Pensionati INPS, INPDAP, IPOST
Durata della cessione
La durata di una cessione del quinto dello stipendio dipende dalla tipologia di amministrazione d’appartenenza del cedente. I dipendenti statali possono contrarre cessioni del quinto aventi durate variabili dai cinque ai dieci anni; i dipendenti d’imprese pubbliche e private possono richiedere un finanziamento avente durata variabile dai due ai dieci anni.

Torna ai prodotti finanziari