Mutuo

Cos'è il Mutuo
Cos'è il Mutuo L’articolo 1813 del codice civile definisce con il termine mutuo il “contratto con il quale una parte consegna all’altra una determinata quantità di denaro o d’altre cose fungibili e l’altra si obbliga a restituirne altrettante della stessa specie e qualità”. I contratti di mutuo sono, naturalmente, a titolo oneroso; quindi, chi riceve in prestito una somma di denaro è tenuto a corrispondere gli interessi, la cui misura è determinata dalle parti. La parte mutuante è rappresentata da Istituti di Credito Fondiario, Banche e Società Finanziarie. La parte mutuataria è rappresentata da privati o imprese.

Proposte Mutuo Gamet
Gamet Servizi Finanziari consente alla sua clientela di effettuare una scelta tra più di cinquanta diversi tipi di mutuo erogati dalle migliori strutture bancarie nazionali ed estere. La nostra Società è in condizioni di proporre qualsiasi tipo di mutuo sia a tasso fisso, che a tasso variabile o misto; di seguito elenchiamo alcuni esempi:

MUTUO A TASSO FISSO
Il mutuo a tasso fisso può avere una durata variabile tra i cinque e i vent’anni. La rata, costante nel tempo, non varia con il variare dei tassi di mercato.

MUTUO A TASSO VARIABILE PROTETTO

Il mutuo a tasso variabile protetto può avere una durata che oscilla tra i cinque e i trent’anni. La rata, nel corso degli anni, può variare in funzione dell’andamento dei tassi di mercato ma non può superare un tetto massimo stabilito contrattualmente.

MUTUO A TASSO MISTO
Il mutuo a tasso misto prevede durate che variano tra i dieci e i trent'anni. Per un periodo iniziale la rata rimane costante; alla scadenza di tale periodo, il cliente ha la facoltà di scelta tra tasso fisso e tasso variabile, tenendo presenti i tassi di mercato al momento di tale decisione.

Durate del mutuo
La somma finanziata si può restituire in un intervallo compreso tra i 5 ed i 40 anni.

Garanzie richieste
Per ottenere un mutuo è necessario rilasciare alla banca un’adeguata garanzia reale rappresentata dall’ipoteca. L’ipoteca permette alla banca di vantare un diritto di prelazione sull’immobile oggetto di mutuo, in grado di assicurarle la possibilità di soddisfarsi sul ricavato della vendita in caso di mancato adempimento degli obblighi contrattuali da parte del cliente.

Torna ai prodotti finanziari